CRM: coltivare relazioni di valore – Milano 24 maggio 2016

CRM: coltivare relazioni di valore – Milano 24 maggio 2016
Il convegno parte dai risultati dell’Osservatorio CRM 2016, che sarà realizzato da C- Direct Consulting nei mesi di marzo e aprile, per approfondire i principali trend correlati alle aree di business che necessitano dell’ausilio di tecnologie CRM.

Customer Journey: tutto chiaro ?

Customer Journey. E’ il percorso decisionale ed operativo che il cliente compie nelle varie fasi di acquisto di un qualcosa.
Qualcosa che viene prima della Customer Experience

Le quattro regole d’oro per distinguersi

Le quattro regole d’oro per distinguersi. Il concetto di differenziazione è uno dei principi che i professionisti del marketing devono mettere sempre alla base di qualsiasi azione strategica o operativa.

Ma perché allora ci troviamo spesso di fronte a tanti prodotti che alla fine ci sembrano uguali?
E, domanda che ci interessa molto di più, perché una delle fasi più complesse delle azioni di marketing è trasmettere la nostra convinzione che il nostro prodotto sia diverso (e ovviamente migliore)?

Eyda Illy Caffè (Novey)

Eyda è leader italiano nella vendita diretta di prodotti per il benessere personale: caffè, acqua, cosmesi e riposo.

Il CRM nel modo più semplice: Email Interaction…

…e il Marketing ci guadagna ! b.com CRM è già di per sè una piattaforma WEB, semplice da utilizzare ed accessibile da qualsiasi browser e Tablet (iPad 2 oppure Android ICS). Tuttavia l’esperienza di quasi 500 progetti CRM in Italia ci ha consentito di analizzare con estrema profondità quanto sia difficile l’adozione dello strumento all’interno della forza vendita, specialmente se composta da agenti inquadrati con Partita IVA (non dipendenti), ed ancora più complesso se Plurimandatari. Ma vediamo lo SCENARIO. Realtà aziendale: Azienda commerciale BtoC Importante attività di Web Lead Generation Processi commerciali strutturati Piattaforma CRM b.com Rete di vendita distribuita su tutto il territorio nazionale Transazione media 10K Trattativa commerciale medio – lunga Rete di Vendita Quasi 100 agenti, in parte monomandatari e in parte plurimandatari, che ricevendo segnalazioni di nuovi contatti direttamente dalla Direzione Commerciale dell’azienda, si muovono sul territorio per incontrare i prospetti presso la loro abitazione. Per il tipo di prodotto venduto si rende necessario un sopralluogo presso il prospect. Ogni agente riceve informazioni dall’azienda e gestisce le trattative, dando feedback all’azienda, tramite la piattaforma CRM Web b.com. Tutto il processo di vendita viene organizzato e gestito dalla piattaforma CRM. Tutti gli agenti sono inoltre dotati di SmartPhone con gestione delle e-mail (dispositivi con tecnologie diverse e SO diversi), che considerano lo strumento di lavoro privilegiato. In perfetto stile BYOD (vedi ulteriori dettagli). La necessità La tipologia di trattativa e la copertura di tutto il territorio nazionale costringono gli agenti ad essere sempre in mobilità. Pur utilizzando una piattaforma CRM web, la reattività della rete di vendita rispetto alle segnalazioni viene valutata dall’azienda come insufficiente. Sulla...

Cloud Computing e SaaS … evviva il Marketing

Avrete ormai letto tutti… Gartner, siti vari, blog… e altre fonti americane. “Cloud computing” è concetto ampio ed essenzialmente “tecnologico“. In pratica tutti i servizi Internet altamente scalabili e distribuiti su più piattaforme tecnologiche rappresentano la “nuvola di calcolo”. I singoli servizi o soluzioni Software-as-a-Service invece sono, in un certo senso, le componenti della nuvola complessiva. SaaS rappresenta anche un modello di business per erogare il software nella modalità “Pay per Use” (o in abbonamento / a consumo). Il concetto alla base però rimane la possibilità di usare “in modalità servizio a consumo” un prodotto software oppure un backup oppure un sistema di condivisione file o di storage o di conservazione sostitutiva oppure un piattaforma di CRM. Nella teoria questo consente di essere più rapidi nello start-up e di evitare i costi iniziali di setup-up (hardware, configurazione, installazione, trimming, ecc…). Ma se il concetto è quello perchè continuano a raffinarne il “nome” o il “brand name” ? Marketing e moda, ovviamente.. catalizzare l’attenzione sul Cloud Computing anzichè Saas .. che già era caduto in disuso, è sicuramente importante. Ma poi mi viene in mente una cosa… il servizio Memotel, già disponibile negli anni ’90, cos’era ?   Potevo utilizzare hardware, tecnologia e risorse distribuite e di altri, in modalità a consumo o in abbonamento… beh allora Saas e Cloud Computing sono davvero una novità assoluta...