Gli hacker sono là fuori e vogliono i tuoi soldi ed i tuoi dati…

Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Reddit

…e se riescono a prenderteli, poi passa lo Stato a finire il tuo lavoro. Bello lo scenario non trovate?

La parte degli Hacker è stata ampiamente studiata. Ed oggi siamo ad un passo concreto per risolvere il problema. Come riporta il Corriere delle Comunicazioni:

Nei prossimi cinque anni il costo del cybercrime è stimato alla stratosferica cifra di 8mila miliardi di dollari. Sono i dati che fanno da sfondo a una nuova iniziativa lanciata sottol’egida del World Economic Forum: un consorzio per rafforzare la cybersecurity delle società finanziarie tecnologiche (fintech) e degli aggregatori di dati.

Tra i fondatori del consorzio vi sono Citigroup, Zurich Insurance, la fintech Kabbage, Hewlett Packard e il fornitore Usa di infrastrutture finanziarie Depository Trust & Clearing Corporation (Dtcc). L’obiettivo è creare una rete per la valutazione della cybersecurity nella tecnologia finanziaria.

Eh, ma questa cosa riguarda la tecnologia finanziaria obbietterete voi. Certo, ma questo fornisce una serie di spunti molto importanti per tutti:

1) Finora gli standard di sicurezza erano stati molto artigianali, a parte singole previsioni normative. Per cui, se succedeva il patatrack buona fortuna a dire “eh, ma io mi ero difeso”. Non si doveva solo dimostrare di aver attivato determinati strumenti. No. Serviva anche dimostrare che le linee guida seguite fossero sufficientemente sicure. Un incubo. Adesso la cosa diventa più sostenibile.

2) Essendo un consorzio di privati, la velocità di reazione si spera sia decisamente più alta. Evitando di intervenire a babbo morto.

3) Trattandosi di assicurazioni, chi, meglio di loro sa calcolare i rischi?

Ovviamente, c’è sempre da ricordare un particolare: non crediate che avere delle buone difese vi protegga dallo Stato: senza il vostro DPIA ed il vostro registro, ogni violazione può trasformarsi in un incubo legale. Per questo vi consigliamo caldamente di dare un’occhiata alle novità del settore.

Tipo GDPR Navigator, il software più economico e semplice per generare tutti i documenti relativi alla normativa sulla privacy!