Banda ultralarga e crescita digitale

email Banda ultralarga e crescita digitalefacebook Banda ultralarga e crescita digitaletwitter Banda ultralarga e crescita digitalelinkedin Banda ultralarga e crescita digitalegoogle Banda ultralarga e crescita digitalereddit Banda ultralarga e crescita digitale

digital1 Banda ultralarga e crescita digitaleSu proposta del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, il Consiglio dei Ministri del 3 marzo 2015 ha approvato la Strategia italiana per la banda ultralarga e per la crescita digitale 2014-2020.

Ecco gli obiettivi che si pone la Strategia per la Crescita Digitale:

  • obbligo dello switch-off nella Pubblica Amministrazione: digital First, con il superamento della tipologia tradizionale di fruizione dei servizi al cittadino; percorso di centralizzazione della programmazione e della spesa, monitoraggio delle modalità e tempistiche;logo repubblica
  • nuovo approccio architetturale basato su logiche aperte, standards, interoperabilità e architetture flessibili, user-centered;
  • trasparenza e condivisione dei dati pubblici (dati.gov.it);
  • nuovi modelli di Partnership Pubblico/Privato;
  • coordinamento di tutti gli interventi di trasformazione digitale;
  • la diffusione di cultura digitale e lo sviluppo di competenze digitali in imprese e cittadini;
  • digital
  • un approccio architetturale basato su logiche aperte e standard, che garantiscano accessibilità e massima interoperabilità di dati e servizi;
  • soluzioni volte a stimolare la riduzione dei costi e migliorare la qualità dei servizi, contemplando meccanismi di remunerazione anche capaci di stimolare i fornitori a perseguire forme sempre più innovative di erogazione/fruizione dei servizi;
  • progressiva adozione di Modelli Cloud;
  • innalzamento dei livelli di affidabilità e sicurezza.

VEDI: Presentazione delle Strategie