Banda ultralarga e crescita digitale

Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Reddit

digital[1]Su proposta del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, il Consiglio dei Ministri del 3 marzo 2015 ha approvato la Strategia italiana per la banda ultralarga e per la crescita digitale 2014-2020.

Ecco gli obiettivi che si pone la Strategia per la Crescita Digitale:

  • obbligo dello switch-off nella Pubblica Amministrazione: digital First, con il superamento della tipologia tradizionale di fruizione dei servizi al cittadino; percorso di centralizzazione della programmazione e della spesa, monitoraggio delle modalità e tempistiche;logo repubblica
  • nuovo approccio architetturale basato su logiche aperte, standards, interoperabilità e architetture flessibili, user-centered;
  • trasparenza e condivisione dei dati pubblici (dati.gov.it);
  • nuovi modelli di Partnership Pubblico/Privato;
  • coordinamento di tutti gli interventi di trasformazione digitale;
  • la diffusione di cultura digitale e lo sviluppo di competenze digitali in imprese e cittadini;
  • digital
  • un approccio architetturale basato su logiche aperte e standard, che garantiscano accessibilità e massima interoperabilità di dati e servizi;
  • soluzioni volte a stimolare la riduzione dei costi e migliorare la qualità dei servizi, contemplando meccanismi di remunerazione anche capaci di stimolare i fornitori a perseguire forme sempre più innovative di erogazione/fruizione dei servizi;
  • progressiva adozione di Modelli Cloud;
  • innalzamento dei livelli di affidabilità e sicurezza.

VEDI: Presentazione delle Strategie

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

Are you sure?

By disagreeing you will no longer have access to our site and will be logged out.