Le nuove tendenze dovute alla recessione

Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Reddit

La recessione ha cambiando quello l’approccio outsourcing verso i servizi di Contact Center.

Retailers, TELCO, media company e financial service esternalizzando questi servizi primari vogliono ottenere molto di più del semplice risparmio !
Ora vogliono che le società di outsourcing possano generare valore lavorando sui concetti di loyalty, cross-selling e up-selling.

“Le aziende, dopo aver tagliato i costi al massimo, ora cercano di aumentare i ricavi”, ha detto Judi Hand, CEO di TeleTech Holdings Inc., una società internazionale di outsourcing.

La tendenza dell’outsourcing sta facendo crescere nuovamente il lavoro negli Stati Uniti, dopo un decennio in cui l’offshore è crescito enormemente.

Invece di aggiungere nuovi call center “a costo basso” in India, Filippine o in Cina (da 5,55 Euro/ora !!!! – http://www.philippinescallcenter.net – si cerca di applicare il telelavoro riutilizzando l’esperienza notevole di lavoratori anziani o in pensione.

Englewood-based TeleTech (NASDAQ: TTEC) impiega 45.000 persone in 17 paesi, ma la sua crescita più rapida negli ultimi mesi è stata nel lavoro a domicilio.

Si cerca quindi sempre più restare in Nord America, dove i costi possono essere superiore che all’estero, ma gli operatori molto più esperti sono in grado di generare valore. Eventuali attività semplici o a minore valore sono instradate verso gli operatori offshore, più numerosi ed economici che mai.

Approfondimento: http://www.bizjournals.com/denver/stories/2009/12/21/story10.html

Comments